Loading...

TARTUFI

Prev
Next
TARTUFO NERO DI COLLIANO
Il Tartufo nero di Colliano si presenta con profumo forte e intenso e un sapore consistente che gli permette di accompagnare piatti robusti senza perdere il confronto con sapori forti. Adatto per accompagnare sughi bianchi, rossi e carni,  può essere conservato fresco per 10 - 15 giorni dopo la raccolta. Il Tartufo nero di Colliano viene raccolto dal 1° Settembre al 15 Aprile  e cresce in simbiosi principalmente con  Faggio e Nocciolo. È un tartufo tipicamente Campano è infatti qui che si concentra il mercato relativo a questa varietà.
TARTUFO BIANCO
Il profumo delicato ma intenso, un sapore unico e inconfondibile uniti alla rarità di questo tartufo ne fanno il più pregiato e il più ricercato. Eccezionale è il tocco che dà alle più svariate ricette. Si raccoglie da Ottobre a Dicembre e predilige crescere in zone ombreggiate e umide di solito in simbiosi con pioppo, salice e quercia. Ottimo fresco, ma si apprezza anche conservato con ingredienti naturali che ne esaltano sapore e qualità.
Il tartufo rappresenta l'espressione massima autunnale, regnando incontrastato sulle tavole dei buongustai.
E' noto che fin dall'antichità si facesse uso gastronomico di questo pregiato fungo dai Babilonesi agli Egizi. Quest'arte si è arricchita di nuove ricette e si è diffusa in particolar modo in Francia e in Italia.
In Italia le regioni più conosciute per la presenza del tartufo sono il Piemonte, l'Umbria, la Campania, la Toscana e il Molise. In particolare, tra le nostre zone troviamo il tartufo nero di Collian. Questo tartufo, tipicamente campano, si presenta con profumo forte e intenso e un sapore consistente che conferisce al piatto un gusto deciso e unico.
Oltre al tartufo intero al naturale, la Silarus, nella sua gamma dispone di crema di tartufo con porcini, tartufata, burro al tartufo, cardoncelli e tartufo nero, ma anche oli aromatizzati al tartufo.